La grazia semplice

Mauro Valsangiacomo

>

10 Set 23 - 15 Ott 23

“L’idea finale per questa esposizione è nata osservando la bellezza ed il mistero delle comunissime piante del giardino. Quale stupore!
L’atteggiamento mentale che mi ha mosso è improntato alla narrazione incantata.
Prima di arrivarci, ho lavorato a lungo intorno alle immagini paesaggistiche che avevo portato quando ci siamo incontrati. Ma non riuscivano più a convincermi, soprattutto per via del gran vuoto che quelle vaste superfici mostravano.
Ricche di racconto e di storie visive, queste che ora propongo sono “favole” da inventare, con immagini che vorrebbero svegliare associazioni che, si spera, possano risultare abbastanza liete.
Ho trasformato delle fotografie, tutte di “un giardino di senape”, in luoghi molto colorati in modo da poterci collocare le “presenze” fantasiose generate con un normale programma di disegno. Il mio scopo è poetico, non strumentale. Mi sono lasciato trasportare nel fiume antico dello struggimento, dove il tempo, per un momento, ha sospeso la propria corsa.”

Vals (Mauro Valsangiacomo) è un artista visivo svizzero, nato a Chiasso nel 1950. Si è occupato a lungo di pittura e di incisione, ha potuto realizzare alcuni mosaici e altre opere permanenti in luoghi pubblici. E’ stato invitato a importanti eventi espositivi quali la Mostra degli scultori svizzeri del legno (Berna, 2015) con l’installazione “Mediterraneo” e alla Triennale d’arte UNIL (2016) con l’opera “Il fiume silenzioso” composta da tronchi di abete rosso abbattuti a causa del bostrice, nella foresta di Jorat, scortecciati e posati dal Servizio Forestale della città di Losanna. Dal diametro medio di 60 centimetri formavano una linea lunga circa 110 ml.
Dal 2019, con pazienza, cerca di installare una linea ideale di antenne per la pace lungo l’asse sud-nord del Canton Ticino. E’ stato insignito del premio Masciadri per la Cultura nel 2021.
E’ l’ideatore di alla chiara fonte, un’agenzia culturale che, dal 2000, promuove indagini nel campo dell’editoria con interesse specifico per la poesia.