Il mondo in un quadrato

Stefano Santi

>

18 Dic 22 - 8 Gen 23

“Caro Stefano
nel quadrato ci stai bene, stringi la tua immaginazione sopra, sotto e ai lati. Sembrerebbe un vincolo, una camicia di forza, invece è uno spazio controllato, intimo, dove nessuno può mettere lingua e tu puoi approfondire le tue intenzioni. Sono case, spazi, atmosfere dove ti diverti a costruire fiabe in muratura. Componi mescolando piante e prospetti, facendo danzare ai tuoi parallelepipedi valzer dolcissimi o tanghi attorcigliati e sensuali. I tuoi quadri sono sipari che si aprono dopo aver spento le luci della sala ed è un inseguirsi di temi variegati, pieni di vita. Le case delle storie dei bambini, abitate da spiriti magici. Oppure scorci metropolitani dove edifici e ombre si rincorrono. E poi, che gradevole accoglienza in quelle cascine coloniche con il giardino attiguo, il patio, la piscina. E’ il tuo modo di dilatare lo spazio e farlo comprendere come in un abbraccio. E poi c’è il mare, non sconfinato, anche questo chiuso, riparato, a portata di cuore.”
Mantova, 4 Novembre ’22
Alberto Bernardelli