LUCIANO TALLARINI

>

Museo Civico

05 Mag 2024

Domenica 5 maggio alle 17.00 presso il Museo civico “G. Bellini” si terrà la presentazione dell’Archivio Luciano Tallarini, donato dall’artista stesso al Museo. Geniale sperimentatore, prima grafico e poi art director di grande talento e creatività, iniziatore di un nuovo modo di concepire la cover dei dischi (la cosiddetta “busta”), il maestro Luciano Tallarini ha consegnato alla storia della musica leggera e della canzone italiana tantissime copertine, alcune delle quali divenute storiche.

Il suo nome è spesso associato a quello della “signora della canzone italiana” per antonomasia, ovvero Mina, di cui è stato art director, ufficio stampa, uomo di fiducia e amico per oltre quindici anni. Non solo. Dal suo laboratorio grafico di Milano, lo Studio Tallarini, sono passati tutti i più grandi protagonisti della scena musicale italiana, dalla Vanoni a Celentano, da Mia Martini a Renato Zero, da Milva a Vasco Rossi, e via dicendo. Tra i riconoscimenti anche quattro telegatti e la consacrazione internazionale al Moma di New York con la cover di un disco di Mina, Attila del 1979. Un nome, quello di Tallarini, che merita a pieno titolo di essere inserito tra coloro che hanno contribuito a far grande la musica pop italiana dagli anni Settanta agli anni Novanta.

La conferenza Luciano Tallarini. Colui che ha vestito la musica vedrà l’intervento degli archivisti della cooperativa CAeB che si sono occupati dell’ordinamento e dell’inventariazione del fondo e del professor Luca Cerchiari, docente di Storia della musica pop e jazz e direttore del master in Editoria e produzione musicale presso lo IULM di Milano.
Ingresso gratuito.